mariusherciu

Marius Herciu
mariusherciu.com

×

Hey , posso farti una domanda? (ho una cosa che potrebbe interessarti)

Certamente!
PS: si tratta di una cosa da 2 minuti.

Vorrei aiutarti.

Ami di più lavorare online oppure offline nel network marketing?

Amo lavorare ONLINE!

Mi piace di più l'OFFLINE!

Ho creato una community di 6 mila networkers. Al suo interno troverai grandi leaders, networker alle prime armi e tanti strumenti online e offline che puoi utilizzare per il tuo successo. Vuoi unirti a noi?

Ovviamente!

Non ti preoccupare se sei agli inizi. Ci sono tanti che stanno iniziando proprio come te!
Ps: è assolutamente gratuito.
Perfetto! Inserisci nome ed email per avere accesso alla community di #IoSonoNetworker 🔥🔥🔥
Non ti preoccupare è gratis e avrò cura della tua privacy. (odio lo SPAM quanto te)

Articolo CENSURATO! Perché la tua azienda ha paura quando fai formazione fuori?

Ma se hai già la formazione gratuita perché devi pagare altri corsi per formarti? Se hai già il tuo sponsor/up-line, perché devi andare a cercare altre persone per farti aiutare?
(Leggi fino in fondo, troverai delle informazioni che DEVI assolutamente sapere se vuoi creare il tuo futuro nel network marketing!)

Tante volte anche la tua azienda ti chiede soldi per formarti in diverse accademie ed è giusto farlo.
Più cresciamo noi come persone più possiamo guadagnare.

Logicamente il discorso sta in piedi.
Mi sono iscritto nell’azienda X, so che l’azienda ha l’interesse totale di aiutarmi a crescere perché solo se io ho successo posso creare fatturato per l’azienda e in questo modo far guadagnare l’azienda e io a prendermi una percentuale.
Più creò fatturato per l’azienda più l’azienda è felice.
Lo stesso vale con lo sponsor. In modo logico se io guadagno, il mio sponsor prende una percentuale di quello che io fatturo. La stabilità del guadagno del mio sponsor è data da quanto io produco (e ovviamente da quante persone lui ha nel team che producono) e quindi dovrebbe avere tutto l’interesse nel aiutarmi.

Seguendo questa logica, il network marketing è il lavoro perfetto.
Se fai network marketing hai praticamente un business chiavi in mano funzionante al 100% dal primo giorno e qualcuno riesce veramente anche a cambiare la sua vita in poco o più tempo.
Infatti, negli ultimi anni, il network marketing ha creato più milionari di qualsiasi altra industria, ma la realtà dei fatti è che veramente pochi guadagnano e tanti non fanno altro che portare soldi nel sistema e mantenere la qualifica di qualcun altro.

Il network marketing non è tutto rose e fiori. Se fosse cosi semplice, come lo raccontano negli eventi, perché non tutti guadagnano? Negli ultimi 11 anni ho conosciuto più persone che non hanno mai portato a casa 1 euro di quelle che hanno guadagnato realmente tanto da questa industria (mi riferisco a tanto in modo stabile).
Sono stato per tanti anni uno che ha pagato ogni mese i punti per essere qualificato senza portare a casa nulla, ma ho anche guadagnato tanto e sono riuscito a cambiare la mia situazione economica in modo radicale.
Ho conosciuto entrambi i lati, sia di chi non guadagna sia di chi guadagna.

Oggi, dopo 11 anni mi sto rendendo conto di quanto è semplice al girono d’oggi cambiare la propria vita con il network(sopratutto in questo periodo particolare che stiamo vivendo) e guardando indietro, capisco il perché mi ci è voluto cosi tanto e per tanti anni non ha funzionato.

Adesso andiamo ad analizzare insieme alcuni aspetti del network marketing che forse no sai e che le aziende ed i leaders non vogliono dirti.

Non so se hai mai giocato a poker, io non ho mai giocato, ma so che c’è una regola, “il tavolo non perde mai”. Lo stesso vale nel network. L’azienda ha l’interesse nel aiutarti, ma tutto quello che fa lo fa solo con lo scopo di guadagnare di più e quando c’è un minimo problema è sempre l’ultimo arrivato a pagare il prezzo più grande.

Ti do un esempio personale per farti capire a cosa mi riferisco. Qualche anno fa mi trovavo in un’azienda e ad un certo punto il prodotto più venduto dell’azienda(che sosteneva la maggior parte del nostro fatturato) era passato da 30 porzioni a 24 porzioni ed il prezzo è rimasto lo stesso (a 30 porzioni). L’azienda aveva deciso questa cosa e nessuno poteva farci nulla.
In quel periodo ricevevo centinaia di chiamate da tutti i miei promotori che si lamentavano di questo cambiamento. Avevano cominciato a perdere tantissimi clienti che dovevano pagare di più il prodotto.
Io stesso avevo perso tantissimi clienti e parecchi promotori che erano arrabbiati per questo cambiamento e per la perdita dei loro clienti.
Il mio lavoro in quel periodo era quello di cercare di mantenere la rete e non farla abbandonare.
Cosa puoi fare in queste situazioni? Nulla! O sei ai vertici aziendali e hai un potere decisionale nell’azienda o subisci e devi cercare di mantenere l’energia alta nel team per non far abbandonare la gente.

Un’altro problema che ho incontrato sempre legato a questo discorso sono i prodotti su Amazon. I miei clienti e i clienti dei miei promotori trovavano i prodotti ad un prezzo più basso su Amazon e avevano anche vantaggi più grandi come il trasporto in 24h e diverse garanzie offerte direttamente da Amazon e noi perdevamo un sacco di vendite. (problema che ancora oggi hanno la maggior parte delle aziende)
L’azienda raccontava sempre che gli avvocati aziendali stavano combattendo con Amazon, bla, bla, bla, bla, ma non è mai cambiato nulla. Era semplicemente un sistema per far chiudere la bocca ai promotori che credevano, ma poi passavano mesi e anni e le cose rimanevano le stesse. Alla fine abbiamo trovato noi un escamotage per non perdere più i clienti.

Un’altro esempio è con un mio studente. Questo ragazzo era quasi ai vertici più alti in un’azienda e mi raccontava di come veniva pagato (insieme ad altri leaders) dall’azienda per dire che guadagnava migliaia di euro al mese e che l’azienda andava bene, ma la verità è che non guadagnavano tutti quei soldi. L’azienda aveva fatto una scelta “sbagliata” (non giudico la scelta, ma nel tempo si è rilevata molto sbagliata) e per cercare di mantenere i promotori ancora nel sistema e tirare fuori più soldi possibili dalle povere persone che ne facevano parte.
Ovviamente oggi, una grossa percentuale delle persone di quell’azienda sono uscite.
Morale della favola. L’ultimo arrivato non sa che problemi ci sono in azienda.
Quello che mi da fastidio è quando vedo persone malate di testa che sono disposte a morire non per i propri sogni, ma per l’azienda, per il brand, etc.
Ricordati che sei qui per i tuoi obbiettivi e la tua azienda è semplicemente uno strumento per CAMBIARE LA TUA VITA non la vita dell’azienda.

Aspetta… non è ancora finita.

Quello che devi sapere ancora è che l’obbiettivo di un’azienda, come ho già detto è quello di farti produrre di più. E la strategia per questo è quello di farti investire di più.
Ti spiego meglio. Più soldi investi e più ti viene difficile mollare. Più persone porti nel sistema e più ti viene difficile mollare. Più tempo dedichi all’azienda e più ti viene difficile mollare. Quindi, più la tua mente è occupata in azienda con la formazione aziendale, meeting, eventi, più credi in quello che fai e tante volte il tuo unico guadagno è il credo nell’azienda perché di “€uri” non ne porti a casa neanche uno.
Non dico che è sbagliato perché qualcuno riesce ad avere risultati. Ma questa è la ragione principale di un’azienda e dei leader aziendali di non farti formare fuori. Perché se ti formi fuori, hai la possibilità di conoscere nuove informazioni e cose che ti possono aiutare a cambiare la tua vita ancora più in fretta.

Ti racconto 2 episodi su questo argomento. Il primo è personale ed il secondo è legato ad una mia studentessa.

Parecchi anni fa mi trovavo in un’azienda, avevo veramente pochissimi risultati. Spendevo tutti i miei soldi per farmi i punti mensili, per affittare locali per fare eventi, per appuntamenti, etc. Guadagnavo veramente poco e lavoravo veramente tanto. Era il periodo dove andavamo agli eventi con il treno senza biglietto chiusi nel bagno del treno per non farci beccare dal controllore. Era il periodo dove dormivamo o in macchina o in stanze d’albergo dove stavamo in 7 persone.
In quel periodo diverse persone mi avevano proposto il bitcoin e mi sembrava una cosa interessante.
Visto che mi fidavo delle persone sopra di me, chiesi consiglio e loro mi avevano detto che erano cazzate e di rimanere focalizzato sul mio business e oltre a questo mi avevano fatto sentire una *erda perché stavo perdendo il focus dal mio lavoro.
Oggi, lasciamo perdere che il Bitcoin è sceso, ma qualche settimana fa aveva toccato 64 mila euro e me lo avevano proposto a 300.
Forse, se non mi fossi fidato ciecamente del consiglio di chi doveva aiutarmi a raggiungere i miei obbiettivi e non solo i suoi, forse avrei trovato quei 300 euro per comprarmi un Bitcoin. Anche se ero senza soldi, riuscivo sempre a trovare qui 100/200 euro al mese per farmi i punti per essere qualificato e forse sarei riuscito a trovare i soldi anche per fare questo investimento per il mio futuro. (Investimento che quella persona aveva fatto ai tempi di nascosto)

Il secondo episodio è di una mia studentessa che qualche mese fa mi ha raccontato una storia interessante e brutta da un certo punto di vista.
Per dei mesi non era riuscita a fare nulla nella sua azienda, aveva cominciato a seguirmi sulle mie facebook live che facevo sul gruppo IoSonoNetworker di facebook e dopo un po aveva acquistato il mio percorso Trasforma i contatti di facebook in clienti e promotori. Dopo aver studiato il mio sistema di lavoro sui social era riuscita a fare quattro qualifiche in una settimana in quell’azienda. Aveva raggiunto un record importante nell’azienda ed è stata invitata ad un evento leadeship.
Mi raccontava che a quel evento, il leader più grande le aveva chiesto, facendole i complimenti, come aveva fatto a raggiungere quel risultato cosi in fretta e lei è stata sincera e ha detto che grazie al mio sistema. Il leader un po disturbato le aveva detto di non dire a nessuno che grazie al mio sistema, ma grazie al sistema aziendale.
Dopo alcuni mesi, questa ragazza poi si è spostata in un’altra azienda ed è riuscita anche qui a fare una qualifica molto importante nell’arco di 2 mesi. Mi aveva mandato dei vocali su messenger dove mi diceva, cito: “Tante persone hanno il tuo corso, ma poche persone sanno veramente utilizzarlo, mettere in pratica quello che hai detto tu e questo è stato il mio punto forte che nella mia nuova azienda X, applicando questo, non potevo avere concorrenza. Mi avevano detto di non darmi obbiettivi troppo alti, ma io sapevo che formazione avevo dietro e nei primi 2 mesi ho chiuso la qualifica y con più di 40.000 punti.”
Abbiamo organizzato una consulenza di gruppo con questa mia studentessa ed il suo team e ho contribuito a chiudere successivamente un’altra qualifica importante con un fatturato più grande ancora.
Dopo un paio di giorni, mi ritrovo un messaggio su facebook da parte di una grande leader che era una upline della mia studentessa dove mi ha minacciato(prima di informarsi come stanno realmente le cose) che non devo dire a nessuno che questa ragazza grazie a me aveva fatto la qualifica. Le ho girato un audio di questa mia studentessa e le ho chiuso la bocca.

Non pretendo nessun merito sulla qualifica di nessuno. Alla fine, il lavoro per quella qualifica non l’ho fatto io sul campo, ma ho solo condiviso il mio sistema di come lavorare in modo professionale su Facebook con questa mia studentessa attraverso il mio corso.

Un’altra cosa che devi sapere, sopratutto se ti trovi in un’azienda che è già sul mercato da più tempo è che in alcune situazioni l’azienda non ha l’obbiettivo di crescere, ma di mantenere quello che produce già con la propria rete.
Mi spiego meglio. L’altro giorno parlavo con un mio studente che mi diceva che lui utilizza il sistema che ha imparato 20 anni fa nella sua azienda e che la sua azienda ancora oggi promuove solo quello e non vuole assolutamente implementare i funnels, alcune strategie di lavoro sui social, etc. Poi lui ha chiesto il perché succede questo?!
La mia risposta è stata questa: Ci sono aziende che sono partite anni fa e hanno fatturato dei milioni. Ancora oggi in quelle aziende ci sono dei leaders che guadagnano non grazie al lavoro che hanno fatto stamattina, ma grazie al lavoro che hanno fatto anni fa.
Hanno trovato un sistema di lavoro vincente e sono arrivati a guadagnare x al mese.
Quello che devi sapere è che uno degli aspetti più importanti per avere stabilità nel network è quello di semplificare il tutto e non creare confusione portando altri sistemi anche se potrebbero essere migliori di quei vecchi.
Se la “zia Maria” fattura 500 euro di prodotto al mese da 20 anni a questa parte, l’obbiettivo del leader non è quello di portare la “zia Maria” a fare il diamante, ma fare in modo che la “zia Maria” fatturi per altri 20 anni 500 euro di vendita di prodotto al mese.
Se il leader dopo 20 anni dice alla “zia Maria” guarda che c’è un sistema più rapido per avere risultati, la “zia Maria” potrebbe non essere in grado di utilizzare il nuovo sistema e per non rischiare che non produca più i 500 euro al mese di prodotto, il leader preferisce avere la certezza dei 500 euro.
Come discorso sta in piedi ed è totalmente giusto. Magari la “Zia Maria” vuole solo quei 500 euro di prodotto. Ma c’è qualcuno che potrebbe voler andare più velocemente ed è limitato.
Oggi abbiamo NUOVI PROBLEMI e lo possiamo notare guardando l’ultimo anno della nostra vita. Alcune regole del network marketing sono sempre le stesse e rimaranno le stesse per anni. Ma oggi esistono strategie più semplici e più rapide. La tecnologia, ad esempio , può facilitarti il lavoro e quello che facevi 20 anni fa in 2 settimane di lavoro puoi farlo in mezz’oretta sfruttando lo strumento giusto.
Non possiamo risolvere PROBLEMI NUOVI CON SOLUZIONI VECCHIE.
Quindi, si, segui il sistema, ma sii sempre aperto mentalmente a tutto.
Io ho fatto l’Ambassador in 5 mesi e c’è chi lo ha fatto in 20 anni o mai.
Che differenza c’è tra me e gli altri? La strategia di lavoro e la voglia di lavorare!

Non innamorarti delle aziende! Non innamorarti dei leaders! Innamorati dei tuoi sogni, dei tuoi obbiettivi e ricordati il perché ti sei iscritto realmente in questa industria.
Ripeto, ricordati che sei qui per i tuoi obbiettivi e la tua azienda/sponsor/up-line è semplicemente uno strumento per CAMBIARE LA TUA VITA non la vita dell’azienda/leader.

Fai network per guadagnare, non per mantenere la qualifica di qualcun altro.

Prima di concludere questo articolo ho una notizia importante. In questo periodo, visto i tempi di bisogno che corrono, ho creato degli sconti molto particolari su alcuni dei miei prodotti di base.
Il primo è proprio quello di cui hai letto prima, intitolato Trasforma i contatti di facebook in clienti e promotori  che è molto utile in questo periodo particolare se vuoi imparare a lavorare in modo professionale sui social media per avere più promotori e clienti nel tuo team ed il secondo, intitolato Ritenzione – il miglior sistema per crearsi la vera “rendita” nel network marketing  dove puoi imparare esattamente come gestire un team in modo da guadagnare tu e non solo la tua azienda. Imparerai passo per passo il come devi comportarti con le persone che entrano nella tua squadra per guadagnarti da subito la leadership su di loro e garantirti una crescita rapida e organica.

Per sapere di che promo si tratta, clicca subito qui per avere tutte le info e cambiare subito la tua situazione nel network marketing.
>>>Clicca qui<<<

Investi in te stesso e l’unico investimento che non puoi perdere.

Ti abbraccio forte,

il tuo amico,
Marius

p.s. Nei prossimi giorni ti manderò delle informazioni interessanti che ti possono aiutare ad avere più risultati nel lavoro online. Mi raccomando cerca le mie mail e condividile anche con chi pensi abbia più bisogno di sapere queste cose.
Mi raccomando, non aspettare il momento perfetto, ma crea il momento perfetto. Clicca subito qui per scoprire che promo ho creato in questo periodo particolare dove abbiamo cosi tanto bisogno di aiuto.

 

Categories

Ti regalo il mio libro Come Riempire le Sale