mariusherciu

Marius Herciu
mariusherciu.com

×

Hey , posso farti una domanda? (ho una cosa che potrebbe interessarti)

Certamente!
PS: si tratta di una cosa da 2 minuti.

Vorrei aiutarti.

Ami di più lavorare online oppure offline nel network marketing?

Amo lavorare ONLINE!

Mi piace di più l'OFFLINE!

Ho creato una community di 6 mila networkers. Al suo interno troverai grandi leaders, networker alle prime armi e tanti strumenti online e offline che puoi utilizzare per il tuo successo. Vuoi unirti a noi?

Ovviamente!

Non ti preoccupare se sei agli inizi. Ci sono tanti che stanno iniziando proprio come te!
Ps: è assolutamente gratuito.
Perfetto! Inserisci nome ed email per avere accesso alla community di #IoSonoNetworker 🔥🔥🔥
Non ti preoccupare è gratis e avrò cura della tua privacy. (odio lo SPAM quanto te)

Il network marketing non è per tutti

TUTTI QUANTI HANNO VERAMENTE BISOGNO DEL NETWORK MARKETING? É la miglior opportunità per chiunque?

Hmm… Forse no…
Alcune persone sono proprio sbagliate per alla nostra meravigliosa industria e sarebbe uno spreco totale di energia motivare loro a entrare e soprattutto motivare loro a rimanere e a lavorare.

Chi è al inizio e chi non ha ottenuto ancora risultati, non si rende conto che la cosa più importante nel network marketing per avere risultati, tante volte non è l’azienda, il prodotto o il piano marketing, ma il come ti senti mentre lavori e con chi lavori.
Si, la strategia o strumenti che utilizzi nel lavorare ti possono aiutare un sacco, ma la vera realtà dei fatti è che l’unica cosa che conta veramente per ottenere risultati è il COME TI SENTI CON TE STESSO MENTRE AGISCI.

Il come ti senti mentre agisci dipende da diversi fattori:

 

Chi inviti: Se inviti la persona sbagliata, non fai altro che dire a te stesso che il tuo business non funziona e proverai la sensazione che sei sulla strada sbagliata.
Qualcuno è più fortunato a trovare lo sponsor giusto, ma la maggior parte delle persone che entrano in quest’industria vengono sponsorizzate da altre persone che non hanno una reale esperienza sul campo. Avendo lo sponsor senza esperienza o senza voglia di svilupparsi, si lavora male perché non si ha un sistema collaudato di lavoro e tante volte l’unico consiglio che ricevono queste persone è “fai la lista nomi e invita i tuoi amici agli eventi”.

La cosa che devi assolutamente sapere è che Non basta fare la lista nomi e invitare… e ti do diverse ragioni:
La prima è che la maggior parte delle persone che entrano nel network marketing sono persone semplici che hanno un numero limitato di contatti sulla lista nomi. Chiamando questa piccola lista nomi nel modo sbagliato, la lista nomi viene bruciata molto in fretta e quando l’hai finita, sei rovinato.

Le persone della lista nomi hanno motivazioni diverse e se non si sa trovare la motivazione giusta per costruire l’invito giusto e per mettere la persona nello stato mentale giusto, si invita nel modo sbagliato e invece dei risultati desiderati, si ricevono solo rifiuti, critiche e derisioni in alcuni casi.
Un’altra cosa molto importante, prima di fare gli inviti, bisognerebbe dividere la lista nomi per categorie. Alcune persone della lista non vanno assolutamente bene per il network marketing, altre sono più predisposte e altre meno, ma se sai come dividerle, come invitarle e come influenzarle emotivamente, puoi raggiungere anche una grande qualifica avendo solo una piccola lista nomi da sfruttare.

Lavorando male, senza una strategia precisa (perché nessuno ti ha insegnato il come e il quando si fa un invito), non ottieni risultati. Punto!

 

L’ultima spiaggi che rimane a qualcuno prima di abbandonare il network marketing definitivamente o cambiare azienda sperando che da un’altra parte sia più facile, è quella di cercare su facebook, sul mercato freddo o tra i pochi conoscenti che ti rispondono ancora al telefono, “chi ci sta”.

 

In questo caso, tu ti trovi in uno stato mentale di poverite totale perché sei disperato che nessuno è entrato nel tuo business e quindi, ti metti in ginocchio a pregare questa gente (che ci sta) ad iscriversi nel tuo meraviglioso business e chiunque entra… va bene… basta che respiri.
La tua energia, di solito attira solo sfigati e di solito i più sfigati sono anche i più difficili da convincere.

Più sono sfigati e più sono convinti di sapere tutto. Più sono sfigati e più hanno obiezioni su qualsiasi cosa. Più sono sfigati e più non credono al cambiamento. Più sono sfigati e più pensano che tu vuoi fregare loro.

Non mi riferisco a chi non ha soldi, a chi è povero e a chi si trova in una situazione difficile in questo momento. Ci sono stato anch’io li. Mi riferisco a quelle persone che, pur essendo in una situazione di assoluto bisogno di un cambiamento, sono cosi chiuse mentalmente, cosi scettiche e cosi pigre da non essere disposte a fare nulla per cambiare la loro situazione sfigata.

E quindi, tu più cerchi di convincere loro ad entrare nel tuo business, più loro trovano un problema a qualsiasi cosa tu offri, trovano un obiezione a qualsiasi cosa tu dici, ecc, e per forza di cose, se trovi questa reazione da parte della maggior parte delle persone a cui parli… cominci a non credere neanche tu più di tanto.

Tu credi nel tuo business in base alle reazioni che vedi nelle persone che inviti.

 

Chi sponsorizzi: Se sponsorizzi la persona sbagliata, non fai altro che dire a te stesso che il tuo business non funziona.
Di solito, i primi che sponsorizziamo sono i peggiori che possiamo sponsorizzare e ti spiego il perché: I primi che sponsorizziamo sono di solito i nostri parenti e i nostri migliori amici che nella maggior parte dei casi si iscrivono solo perché si fidano di noi e basta, ma non c’è una reale pianificazione imprenditoriale dietro a quella decisione di far parte della nostra squadra.
Quindi, loro entrano, ma non lavorano perché loro non sono entrati per lavorare, ma per fare un favore a noi. Facendo questo, loro non ottengono risultati e noi ci sentiamo colpevoli anche perché dietro al business, c’è un rapporto emotivo di amore o amicizia e sappiamo che da parte loro esiste un’aspettativa nei nostri confronti.
Dentro di noi nasce un blocco perché sentiamo di non poter abbandonare queste persone per andare a cercare delle altre visto che sono i nostri amici e parenti. Quindi, diventiamo schiavi emotivamente di questa situazione e non facciamo altro che cercare di motivare e spingere queste persona a lavorare.

E come dicevo prima, Tu credi nel tuo business in base alle reazioni che vedi nelle persone che iscrivi.
Loro non lavorano e automaticamente non hanno risultati. Tu cerchi di spingere a lavorare qualcuno che non ha voglia e quindi il tuo lavoro diventa non quello di produrre risultati, ma di motivare persone non motivabili.

 

Il senso di colpa, il sapere che loro che sono le persone nelle quali tu ci credevi di più non fanno niente, il non sentirti sostenuto da parte loro e cosi via, ti mette in uno stato mentale di mancanza.

E anche se sai che la chiave sarebbe abbandonare tutti e ricominciare da zero, non hai la forza di ricominciare da zero perché sei solo.

 

Chi ti guida: Se ti fai guidare dalla persona sbagliata, non fai altro che dire a te stesso che il tuo business non funziona.

Qui, diventa molto grave il problema. Alcune persone che entrano nel network marketing e cominciano ad avere i primi risultati, cominciano anche a far crescere il proprio ego. Ho la qualifica, io so tutto.
Infatti, alcuni leaders sono bloccati sulla stessa qualifica da anni e non capiscono che il reale problema non è il proprio team, ma sono convinti di essere arrivati che non sono disposti a crescere.
Il team cresce in base alla leadership del leader che lo guida.

Se hai la sfiga di far parte di un team che viene guidato da un leader che non sta nel network marketing per far crescere le persone che lo seguono, ma sta perché ha bisogno di sentirsi importante, ha bisogno di controllarti, ha bisogno di essere nel centro dell’attenzione, sei rovinato.

Il leader è colui che si mette al servizio del gruppo e non il contrario.

Quanto è difficile credere che il business funziona quando il tuo leader litiga con te, ti critica e ti rompe i maroni? Quanto è difficile avere risultati quando, invece di essere aiutato o sostenuto, la persona che dovrebbe essere la tua più grande guida, diventa il tuo nemico nel network marketing e ti senti abbandonato e criticato ogni volta che vedi quella persona.

 

Che strategia di lavoro hai: Se utilizzi la strategia sbagliata, non fai altro che dire a te stesso che il tuo business non funziona.
Un paio di anni fa ho sentito la frase: La speranza non è una buona strategia per il tuo successo. Andare per tentativi, ti fa sprecare un sacco di tempo, ti fa bruciare un sacco di persone, ti fa perdere un sacco di energia e vedere che lavori tanto ma ottieni poco, ti fa credere poco nel tuo business.

La scorciatoia nel network marketing è seguire le orme di qualcuno che ha avuto risultati prima di te.
Non c’è tempo in questa vita per reinventare la strada del successo, non ha senso perdere mesi o anni di lavoro a cercare di reinventare il network marketing quando è già tutto pronto.

Il network marketing è matematica. Per x azioni ottieni y risultati.
Se non conosci i tuoi numeri e se il tuo business non è prevedibile, hai un problema di base.
Quanti mesi sono che non riesci a sponsorizzare qualcuno? Quanti mesi/anni sono che non riesci a cambiare qualifica? Quanti mesi/anni sono che non riesci ad aiutare qualcuno del tuo gruppo a crescere e vedi più persone abbandonare di quelle che entrano?

 

Hmm… capisci il perché il network marketing non è per tutti?
Forse neanche tu sei la persona giusta. Ci sono alcuni networker che da anni lavorano alla caxxo di cane e non hanno risultati e pensano di essere sulla strada giusta.
Si, puoi capire se la tua strategia è giusta in base ai risultati che ottieni OGNI MESE. E se non ottieni risultati, stai solo sprecando il tuo tempo e stai solo mantenendo la qualifica di qualcun altro.

Prima di lasciarti, ho un regalo per te. Ho lanciato la settimana scorsa il mio nuovo corso Il Raccontastorie più pagato del mondo – Impara a raccontare storie per fatturare milioni nel network marketing nel quale spiego una delle mie strategie che ho utilizzato per raggiungere la qualifica di Ambassador in un tempo record europeo di 5 mesi. E visto che la tua voglia di crescere nel network marketing è grande, e me lo hai dimostrato leggendoti tutto questo articolo, ho deciso di regalarti i primi 3 video più un video sorpresa del mio nuovo corso che sono sicuro ti potrà aiutare da subito ad ottenere più risultati.

Ho deciso a dare di nuovo l’accesso ai primi 50 che aderiscono. E quindi, per poter anche tu essere uno/a di loro, vai subito sul link per richiedere il tuo accesso cliccando qui<<<

 

Ti auguro il meglio,

il tuo amico e collega

 

Marius

 

P.s. Sono certo che nei video troverai alcune risposte che stai cercando da tanto tempo. Quindi, fai si che oggi sia il tuo nuovo inizio nel network marketing. Clicca qui<

Categories

Ti regalo il mio libro Come Riempire le Sale